Anche Chiara Badano nostra luminosa Beata

 

24 maggio 1998: a Torino nella grande piazza Vittorio Veneto viene beatificata la giovane Martire Teresa Bracco. Il Vescovo della diocesi di Acqui, Mons. Livio Maritano, ne legge il decreto davanti al Santo Papa Giovanni Paolo II. Commossi si esulta! Nello stesso giorno, confiderà commosso, prese la decisione "Terminato l'iter di Teresa parto con Chiara Badano", sino a giungere alla beatificazione il 25 settembre 2010.

 

 

Ceto e culture diverse (contadinella e studentessa); epoche diverse (1924 - 1971), ma un identico fine: amare Dio, sino all'effusione del sangue e all'offerta del dolore. Martirio del corpo e del cuore (1944 - 1990). Affermerà la beata Teresa: "Piuttosto che essere profanata, preferisco morire!" e la beata Chiara, nei momenti di grande dolore fisico: "Gesù mi smacchia con la varechina anche i puntini neri, così quando andrò in paradiso sarò bianca come la neve". "Sono contenta di aver ancora potuto offrire. Non ho più nulla (di sano), ma ho ancora il cuore e con quello posso sempre amare; ho ancora il mio dolore e quello posso offrire". Allora, come non unirle?

Nate a poca distanza l'una dall'altra (S. Giulia e Sassello), sono divenute la gloria della Diocesi e arricchiscono la corona dei suoi santi. Riflessive, miti, semplici e gioiose, l'amore infinito a Gesù le porta entrambe ad amare la Vergine Maria, sul cui esempio vivono in purezza e ripetono con Lei il loro SÌ. Giovani di età, sapienti nella fede: ai doni dello Spirito Santo si è aggiunta la pronta, umile e generosa cooperazione. Questi i fattori determinanti in entrambe: l'ascolto e la lettura della Parola, l'incontro quotidiano con Gesù nell'Eucaristia, la preghiera personale. Teresa e Chiara, sentendosi immensamente amate, sono corse incontro allo Sposo. Si sono fidate di Dio con il totale e fiducioso abbandono di un bambino tra le braccia del Padre. Siano un esempio per la nostra vita e illuminino il nostro cammino. Invochiamole con amore! Mg. M. 

(Fonte: La Comunità – NUMERO UNICO – ANNO 2018 - Ed. L’Ancora – Acqui Terme, p. 4)