Voci di riconoscenza e di supplica

 

Ciao Chiara, non ricordo la prima volta che ho sentito parlare di te; è stato su Internet, ed è stato un po’ di tempo fa, forse due anni, o anche un po’ più. Da quando ti ho conosciuta, mi sono rivolta costantemente a te, nelle mie preghiere, e tu mi hai sempre dato una mano. Dio ti ha scelta per introdurti nella sua schiera celeste, nel suo esercito. Che bello Chiara! La tua luce mi guida, perché mi porta al Signore. Sapere che posso rivolgermi a te, mi infonde coraggio e speranza, forza e sicurezza. Ti sento vicina agli uomini, con i quali durante la tua breve vita terrena, hai condiviso angosce, paure, gioie e dolori. Sei una giovane del mio tempo, e questo mi infonde certezze perché so che mi comprendi. Quante volte, quando ero al mio paese, la sera accendevo il computer e ti pregavo. Quanto aiuto mi hai dato… Grazie! Maria Grazia S.

 

Voci di riconoscenza e di supplica

 

Ciao Chiara, rendici consapevoli del fatto che il Signore, ogni giorno, ci off re molto. Alessandro D. I.

Ho sentito la relazione su di te sul pullman di ritorno da Lourdes: è stata stupenda. Complimenti, Mariagrazia, per tutto quello che sta facendo per questa straordinaria ragazza, la beata Chiara Badano! Giuliano C.-Alpignano

 

Abbracciami

Alla luce dell’amore tutto diventa possibile

 

CI RIMANE IL SUO ESEMPIO: FACCIAMONE TESORO

 

 

Il diacono Piero Alfieri ebbi occasione di conoscerlo quando, con mons. Livio Maritano da poco vescovo emerito della diocesi di Acqui-Piemonte fummo invitati a portare nella sua parrocchia, l’esperienza di Chiara Badano, beatificata il 25 settembre 2010 a Roma nel santuario del Divino Amore, alla presenza di circa 20.000 persone, provenienti da ogni parte del mondo, soprattutto giovani. Mons. Maritano era il Vescovo di questa ragazza, morta a 18 anni (1971-1990); le amministrò il sacramento della Cresima e la seguì nel periodo della malattia, con amore di padre e di pastore. Quindi, scoperta e approfondita la sublimità della sua anima, fu il promotore della sua Causa di canonizzazione; io, la vice postulatrice. Il diacono si era letteralmente “innamorato” di lei e voleva donarla alla comunità, in special modo alla gioventù, per questo ci invitò ad offrire la nostra testimonianza. Fummo ad Ancona, ospiti nella casa parrocchiale, il 12 2 13 novembre 2011. Giorni ricchi di impegni, celebrazioni liturgiche presiedute dal Vescovo, momenti di riflessioni e di gioia comunitaria. Cercavamo di donare la sua figura, di farla conoscere ed amare. Pensiamo di esserci riusciti: era quanto sognava Piero. Uomo colto ed affabile, ospitale e semplice, dall’animo ricco di sentimenti puri e profondi è rimasto nel nostro cuore. Aveva fatto suo il motto di Chiara: Sarò santo se sono santo subito! Con lui avevamo pregato, per intercessione della Beata, affinché il Signore lo lasciasse ancora per un po’ di tempo accanto ai suoi cari e a tutti noi… Nel Suo disegno di amore ha voluto che svolgesse in Cielo il suo servizio diaconale: “Vieni, servo buono e fedele, entra nella gioia del tuo Signore”… Di certo l’hanno accolto Chiara e il Vescovo, anch’egli dal 6 maggio 2014 nella Luce del Padre. Ci rimane il suo esempio: facciamone tesoro!

Mariagrazia Magrini
Vicepostulatrice Beatificazione Chiara Badano

 

Ogni giorno il tuo pensiero, o la frase che ci regali illumina la nostra vita e le nostre povertà... e sento che è troppo poco ricambiarti con un «mi piace» anche se in quel «mi piace» è racchiusa tanta gratitudine al Signore per il regalo che sei. Anche se sei in cielo io ti abbraccio con tutto il mio cuore e vorrei farlo ogni volta che leggo qualcosa di te. Stefano M. Z.-Urbino

 

Ho 34 anni. Scrivo per ringraziare Chiara Luce per avermi completamente stravolto la vita. Sono sempre stato un credente praticante. Ma dopo essere venuto a conoscenza della tua storia, grazie al libro Di Luce in Luce, mi sono reso conto che di Dio e della fede non avevo capito proprio nulla. Rendo grazie a quel gigante di santità che era, e che sarà Chiara! Michele M. – Vicenza

 

"...la sento vicina e percepisco una forza d’amore..."

Mi sono chiesta più volte come e perché sia nato un sentimento di grande affetto verso Chiara. Siamo quasi coetanee e abbiamo frequentato entrambe il Liceo classico, ma di lei fino a circa un anno fa non sapevo nulla.

 

Vogliamo condividere con voi quello che Chiara ha fatto per noi. La consideriamo “strumento della nostra conversione”. All’inizio non riuscivamo a capire che cosa veramente suscitasse in noi il suo esempio, ma sentivamo nel cuore qualcosa che forse avevamo dimenticato. Parliamo dello stupore.

 

Ho 18 anni e scrivo da un piccolo paese della Basilicata. Grazie al mio parroco, ho conosciuto la meravigliosa storia di Chiara. Da allora ogni giorno il mio pensiero si rivolge a lei, perché mediante il suo esempio possa essere sempre predisposta all’ascolto della voce di Dio e realizzare il progetto di lui. Ho acquistato i libri di Chiara e ne ho regalato alcune copie ad amici affinché conoscano la sua storia e diventi modello soprattutto per noi giovani. Martina

 

Sono felicissimo di ricevere il giornalino Credere all’Amore e della luce che dà alla vita dei giovani. Ho pensato quest’anno di formare un gruppo di signorine chiamato “La chiara luce del Signore – Chiara Luce, un esempio di vita per la gioventù”, perché è ciò che è stata Chiara, con tutte le sue sofferenze. Anche nella malattia ha saputo vedere la volontà di Dio. G.F.

 

"....diventa mia amica e consigliami sempre per il meglio..."

Beata Chiara, affido alla tua intercessione la mia carriera professionale. Prega affinché essa possa essere, al contempo, servizio a Dio, sostentamento per la mia famiglia, luce per chi entra in contatto con me.

 

Lavorare per il Regno di Dio

Cara Mariagrazia, procedi sicura e tranquilla nell’immenso lavoro che tu e Mons. Livio portate avanti con entusiasmo e dedizione. È una bella e importante missione la vostra …

 

Oggi abbiamo ricordato Chiara nella nostra piccola comunità. Vi mandiamo un saluto dalla Siberia. Fr. Corrado Trabucchi, ofm

 

In una chiesa ho trovato delle immagini di Chiara Luce, nel momento in cui avevo subito un intervento chirurgico, un tumore facciale in prossimità dell’occhio. Il suo sorriso mi ha ridonato la fiducia, speranza e coraggio. La prego tutti i giorni. Desidererei ricevere altre immagini per distribuirle intorno a me. Ringrazio di cuore. Antoinette C. Cagnes sur Mer (Francia)

 

"Vorrei avere il suo coraggio nella sofferenza" 

Credo fortemente che Cristo Risorto abbia voluto che incontrassi Chiara Luce la mattina di Pasqua. Sono mamma di quattro figli che amo tantissimo, ma ormai vivo da sola. Mi sono ammalata di cancro nel 2003.

 

"...Chiara mi ha dato tanta speranza..."

Sono una religiosa delle Suore Missionarie della Carità ( di madre Teresa di Calcutta). Sono veramente felice di avere una possibilità concreta di collaborare per la Causa di beatificazione di Chiara. La mia prima testimonianza è più piccola di una goccia nell’oceano, ma l’importante è fare piccole cose con grande amore.

 

Chiara, la tua storia e il tuo coraggio mi danno forza nell’affrontare il dolore che provo. Ogni volta che sono in difficoltà leggo la tua storia che mi trasmette energia e pace. Fabio L’esempio e l’intercessione della nostra grane e piccola Chiara ci assista e ci guidi verso la pienezza della vera Vita! Don Pasquale di Dio – Gela

 

Sono venuta a conoscenza della vita della beata Chiara Badano attraverso la lettera dell’Abbazia benedettina S. Giuseppe di Clairval. La testimonianza della sua vita, così unita a Gesù e a Maria mi ha molto toccata, anzi entusiasmata. Quando l’ho scoperta, è stato come un segno del Cielo perché il giorno dopo avrei recitato il rosario con una giovane che a 14 anni era stata legata, imbavagliata e violentata.

 

Sono felicissimo di appartenere al gruppo della Postulazione tra gli “amici di Chiara” su Facebook. Non conoscevo la storia di Chiara Luce e ne sono rimasto profondamente colpito. Questa meravigliosa testimonianza divina mi ha molto commosso e mi ha fatto riflettere sul vero senso della vita terrena, ma soprattutto su quella eterna che a volte ci appare misteriosa e sconosciuta. Il suo solo pensiero mette ansia e paura, quando invece dovremmo attenderla con gioia e affidarci pienamente alla volontà di Dio, proprio come ha fatto Chiara. Questa è la vera fede in Dio! Grazie Chiara Luce Badano; spero che tu possa aiutarmi da oggi in poi a rafforzare la mia fede e ad avvicinarmi sempre più a Dio. L. L. R

 

Ho 21 anni, sono uno studente slovacco di filosofia. Desidero confidarvi la mia devozione alla beata Chiara il cui stile di vita mi è di grande esempio. A lei ricorro nella preghiera per ricevere aiuto, consiglio e guida, sì da maturare sul piano personale. Mi è pure di grande sostegno nel discernimento della vocazione. L’obiettivo che più mi sta a cuore è, a imitazione di lei: amare Gesù! Peter B.