Voci di riconoscenza e di supplica – Anno 2013

Luce d'Amore - Onlus

Voci di riconoscenza e di supplica – Anno 2013

Noi continuiamo a pregare la nostra cara Chiara: dall’alto del cielo il suo sorriso ci conferma incessantemente la sua presenza e sostiene la nostra speranza. Il miracolo fa parte dell’attività ordinaria di Dio quando ci confidiamo al Suo ineffabile amore. Grazie!  Abbé Michel Jorrot – Abbazia di Clervaux – Lussemburgo

Non è possibile vivere in profondità la vita di Cristo se non mediante l’aiuto dello Spirito Santo: dobbiamo lasciarci guidare dallo Spirito di Gesù. Ascoltiamo San Paolo: “Tutti coloro che si lasciano condurre dallo Spirito di Dio sono figli di Dio…”. Ciò che ci rende figli di Dio è dunque l’unione con Cristo sino alla fine: ne sono testimoni i Santi, come la bella figura contemporanea della beata Chiara Badano. Dobbiamo imitare la sua fiducia nell’amore di Dio e la sua fede durante la prova. Tutti dobbiamo portare la nostra croce quotidiana e rinunciare a noi stessi per seguire Gesù. Tutti noi per essere veramente cristiani abbiamo bisogno della forza dello Spirito Santo, per essere figli di Dio. La via dei figli di Dio è tracciata da Gesù: osiamo seguirla? La beata Chiara ci previene: «Com’è difficile vivere il cristianesimo sino in fondo!»… Avremo il coraggio di invocare lo Spirito Santo e di dire come lei: «Sempre sì» e «Se lo vuoi tu, Gesù, lo voglio anch’io»? Diacono fr. Pierre Mendels – Abbazia di Clervaux – Lussemburgo

Sono sposata da cinque anni e ho due figli. Faccio parte del cammino neocatecumenale in Albania. Ho conosciuto la storia della beata Chiara Luce e mi ha colpito molto. Vi chiedo di pregare per me affinché nella mia famiglia si faccia sempre la volontà di Dio. Zhozefina Simoni – Albania

Mia cara Chiara, amica mia, con il tempo noi siamo diventati veri amici anche se non ci siamo mai conosciuti. Ti prego molto e ti chiedo la mia guarigione del corpo e dello spirito; di affrontare le prove della vita con gioia, di essere sorridente anche se non è facile; la perseveranza nella preghiera e nei Sacramenti. Ti chiedo la forza e il coraggio perché mi sento spesso debole e fragile; la fede in famiglia e ai miei amici. Chiara con Gesù è la mia amica, la mia piccola luce, il mio esempio. La ringrazio per tutto quello che mi dona e mi donerà in Dio e in Gesù. Bruno – Francia

Con gioia abbiamo ricevuto il rosario: lo abbiamo posto nelle mani della nostra bella statua di Maria SS., nelle carceri di Milano. Grazie per questo dono che ci unisce ancor più alla beata Chiara. Franco C.

Sono una ragazza di 31 anni che ha lavorato come infermiera e posso comprendere quanto hai sofferto. Il tuo modo di accettare la volontà di Dio è di esempio per tutti. Dominella

Nel nostro pellegrinaggio a Sassello, dopo aver assistito alla S. Messa domenicale nella parrocchia, abbiamo ricevuto il dono di poter incontrare una famiglia proveniente da Parigi per ringraziare Chiara. Ci ha colpito la loro fervorosa pietà; commovente l’averli sentiti cantare a più voci lodi alla Vergine, come segno di riconoscenza alla beata per una grande grazia ricevuta. Erano accompagnati dalla vicepostulatrice che, a nostro invito, ci ha portato ad approfondire la spiritualità di Chiara. Ci sentivamo tutti immersi nel soprannaturale; abbiamo vissuto davvero momenti di paradiso! Pellegrini di Vercelli

Quando ho letto la vita di Chiara è scattato in me il desiderio di avere anche una minima parte del suo amore verso Dio. Sono anni che cerco di trovare la fede in modo di potermi avvicinare a Dio. Spero tanto che la beata Chiara Luce possa trasmettermi un po’ del suo amore per Gesù: è l’unica cosa che chiedo! Eduardo

Cara Chiara ti ringrazio per le forti parole che ci hai trasmesso per mezzo della tua immensa fede. Oggi siamo molto deboli per riuscire a vedere Gesù in ciò che ci circonda e superare le prove a cui siamo ogni giorno sottoposti. Tu che dalla malattia sei uscita vincitrice vedendo in essa la volontà paterna di Dio, aiutami a scoprire nelle difficoltà di ogni giorno il disegno che il Signore mi ha preparato. Adesso so di poter contare sulla tua intercessione e benevolenza. Roberto

Ho scoperto la tua vita nel volume Uno sguardo luminoso. Chiara, tu sai che non sono uno di tante parole e insieme a mia moglie cerchiamo di far crescere i nostri figli in mezzo a tante difficoltà. Il libro è semplicemente meraviglioso: solo una persona con tanta fede può fare e dire quello che tu continui a compiere dal Paradiso. Forse comincio a capire perché ti ho incontrata in questo periodo della mia vita. Maurizio

La testimonianza di Chiara di fronte alla sofferenza indica la strada maestra da seguire se si vuole veramente imitare Gesù. Non finirò mai di ringraziare il Signore per la vita di Chiara: la penso sempre e parlo con lei delle mie difficoltà affinché possa ottenermi la forza di viverle con amore per Gesù. Donatella                                                                                                                                 

Vi rinnovo il mio grazie per ciò che avete portato attraverso Chiara nelle nostre vite: un dono grande che ogni giorno mi dà la forza di lottare e pensare che ce la farò… Piacere a Gesù oggi per me è l’unica cosa che conta veramente; Lui mi ha presa per mano e vado dove Lui mi porta… Francesca B.

Ciao, volevo ringraziare per l’incontro di oggi in occasione della tua testimonianza su Chiara a Vottignasco. Avrei voluto aver tempo per parlare un po’ con te del mio rapporto con Chiara Luce: mi sento legato a lei in maniera speciale, e non so come esprimerlo. Lo vorrei per dirti quante volte l’ho sentita accanto a me, come un angelo custode, una compagna di viaggio. Ad esempio, in quest’ultimo periodo mi ha aiutato assai nella preghiera. Quante volte mi sono sentito piccolo e vergognoso di quel poco che so testimoniare con la mia vita per i grandi doni, il grande amore di Dio per me, anzi per noi. Così non voglio risparmiarmi nel servizio di volontariato, con la mia presenza dove può servire; non voglio rimanere una “opera incompiuta”. Per me Chiara Luce è già santa! Daniele C.

Ieri 29 ottobre, festa di Chiara Luce, non c’è stata occasione più bella per riaffidarle con maggiore intensità la nostra piccola Caterina, affinché interceda per lei presso il Padre. Se prima, in un momento un po’ calante, mi chiedevo dove stesse quel Dio che prometteva di dare a chiunque avesse chiesto con insistenza, ora ho trovato questa parola del Vangelo: “Se voi che siete cattivi sapete dare cose buone ai vostri figli, quanto più il Padre vostro del cielo darà lo Spirito Santo a quelli che glielo chiedono!” (Lc 11, 13). Così abbiamo cambiato la nostra preghiera: adesso chiediamo per lei unicamente il dono dello Spirito Santo e a voi tutti, amici della beata Chiara, di unirvi alla nostra richiesta. Maurizio G.