Sassello 7 ottobre 2003

Luce d'Amore - Onlus

Sassello 7 ottobre 2003

Centinaia e centinaia di giovani giungono da ogni parte del Piemonte e da altre regioni, per l’annuale incontro in occasione dell’anniversario della partenza di Chiara per il Cielo.

Canti, esperienze e preghiere si incrociano in un’atmosfera di festa, culminando nella Messa e nel saluto alla tomba.

Concelebrano il Vescovo diocesano mons. Micchiardi; mons. Maritano, promotore della Causa di beatificazione; mons. Assogba, arcivescovo di Cotonou in Bénin, insieme a numerosi sacerdoti e diaconi.

Nel pomeriggio aveva avuto luogo un collegamento telefonico tra i Gen ed i “giovani per un mondo unito”, durante il quale Chiara Lubich salutava i presenti: “So che siete riuniti in molti a Sassello, paese natale di Chiara Luce: una ragazza realizzata, che ha vissuto come voi per un mondo unito”.

A lei si univa la voce dei giovani: “Molti di noi possono testimoniare che il prendere a modello la vita di Chiara Luce ha impresso una svolta radicale alla propria vita”.

Mons. Nestor Assogba (nella foto)  ha illustrato ai presenti il progetto del Centro Chiara ‘Luce’ Badano. La finalità del progetto: sostenere la popolazione beninese, in modo particolare le famiglie in difficoltà e i bambini poveri.