Voci di riconoscenza e di supplica – Anno 2011

Luce d'Amore - Onlus

Voci di riconoscenza e di supplica – Anno 2011

 

Nessuno potrà mai dimenticare quello che tu, Chiara, hai fatto per noi. Ascoltando la tua storia ho capito quanto è importante spendere la vita amando la gente che ci circonda e mettendo Dio al primo posto. D’ora in poi cercherò di dare un senso alla mia vita. Valentina – Treviso

Mi dichiaro cristiano; sono sempre stato attivo in parrocchia. Vivo spesso e con gioia i sacramenti; prego. Mancando un poco di umiltà mi potrei definire un bravo ragazzo. Ma Chiara ha affrontato la sofferenza, l’apparente nonsenso della vita e la morte con un coraggio che mi lascia allibito. Sicuramente, oltre ai suoi sforzi personali, deve aver ricevuto una grande grazia dal Cielo. Allora, il cristianesimo è vero. Allora, la morte può diventare l’ultimo sorriso. Allora, la vita è una cosa stupenda; allora, a tutte le cose brutte della vita possiamo dare la giusta risposta. Vivere intensamente e morire bene: è questo che chiedo a Chiara. Tutti i miei progetti, i miei desideri e le mie paure perdono di importanza. Ciò che conta è abbracciare e lasciarsi abbracciare da Gesù. Sono stato a Sassello; ma prima di andarmene ho sfiorato con la mano la lapide di Chiara: una piccola carezza ad una amica! Marco

Mi chiamo Giacomo, ho 27 anni. Sono riconoscente alla vicepostulatrice per il suo libro che mi ha dato la possibilità di confrontarmi con una ragazza di una bellezza interiore disarmante, da lasciare veramente senza parole.
Prego il Signore di darmi la forza di abbandonarmi totalmente a lui, sull’esempio di Chiara, nei momenti felici e in quelli tristi che la vita mi riserverà. Voglio anch’io raccogliere la sua fiaccola! Giacomo P.

Siamo stati all’incontro di Malo per ascoltare la testimonianza su Chiara che, giorno per giorno, stiamo approfondendo, riconoscenti sempre al buon Dio di averci donato tanta grazia, e una marcia in più per imparare a servirlo sempre meglio e con tanto amore. Ilaria e Fabrizio – Rovigo

Ho conosciuto Chiara Luce qualche anno fa leggendo la sua biografia Di luce in luce e, di recente, Uno sguardo luminoso.
Rimasi affascinata e innamorata di questo bellissimo e meraviglioso dono di Dio. Mi adoperai a divulgare la sua testimonianza, specie a persone provate dalla sofferenza. Sento veramente forte la presenza spirituale di Chiara, quale mia “luce”. Quando prego lei è con me. Ha stravolto la mia vita ed ancor oggi continua ad operare in me. Vivo ogni giornata cercando di offrire amore agli altri. L’unica cosa che le chiedo è di continuare a starmi vicina sempre, e darmi la forza di vivere ogni giorno il mio “sì” a Gesù e a compiere la sua volontà, rafforzando sempre di più la mia fede. Lisa M. – Misilmeri

Ho 21 anni; sono uno studente slovacco di filosofia. Desidero confidarvi la mia devozione alla beata Chiara il cui stile di vita mi è di grande esempio. A lei ricorro nella preghiera per ricevere aiuto, consiglio e guida, sì da maturare sul piano personale. Mi è pure di grande sostegno nel discernimento della vocazione. L’obiettivo che più mi sta a cuore è, a imitazione di lei: amare Gesù! Peter B.

Chiara Luce ci insegna a vivere un cristianesimo non di facciata. Ci fa capire il senso del guardare oltre, non disprezzando il mondo ma sapendo che avremo la pienezza solo in Cristo. Nei pochi anni in cui è vissuta ha davvero illuminato, e illumina migliaia di persone. Non c’è che dire: grazie. Nicola S.