Voci di riconoscenza e di supplica – Anno 2013

Luce d'Amore - Onlus

Voci di riconoscenza e di supplica – Anno 2013

Siamo un gruppo di ragazzi della parrocchia di Montecolombo di Rimini giunti a Sassello per conoscere la beata Chiara. Da quest’esperienza il nostro cammino di fede ha avuto una svolta impor-tante. Abbiamo deciso di “prendere la fiaccola”: il testimone che Chiara ci ha lasciato per continuare a riconoscerci come gruppo degli amici di Chiara.
Nei giorni successivi parecchi altri ragazzi hanno chiesto di unirsi a questo gruppo, e prossimamente anche loro prenderanno la fiaccola. Silvia

■ Gentilissima Mariagrazia, la ringrazio per la stupenda testimonianza di questa giovane Beata, che con la sua vita ha testimoniato il Vangelo, dando a noi l’esempio di come devono essere le “senti-nelle del mattino”, secondo l’espressione cara a Giovanni Paolo II. Prega per noi, beata Chiara, perché non abbiamo mai a perdere la strada che conduce al Paradiso. Abbi un occhio di riguardo per i bambini, soprattutto per quelli con più difficoltà. Guida i giovani perché, ispirati dal tuo esempio, sappiano essere testimoni luminosi come sei stata tu! Davide

■ Sono la mamma di tre magnifici ragazzi. Stiamo attraversando un momento duro, ma essi sono splendidi e hanno tutte le risorse per superarlo, con la grazia di Dio. Chiedo umilmente le tue preghiere, prostrata e con il cuore di mamma tra le mani, perché il Signore ci aiuti a mettere i nostri figli sulla strada della santità. Se un tempo chiedevo che fossero belli, bravi a scuola, forti e intelligenti, oggi chiedo a Dio per tua intercessione e quella della Mamma Maria, che i nostri figli crescano sulla strada della santità, proprio come hai fatto tu. Prega per noi, sorella cara, e per tutti i giovani che sono la speranza del nostro futuro. Ti voglio bene! Antonella

■ Cara Mariagrazia, ho appena terminato di leggere il tuo libro De lumière en lumière. Sono edificata davanti a una vita donata a Dio con amore assoluto, come pure davanti all’autrice che ha saputo mettere bene in risalto questa comunione, intensa e profonda, tra il Signore e la sua eletta. In ogni riga, questa vita abbandonata alla volontà di Dio unicamente per amore , viene descritta con molta semplicità e ricchezza. Amo molto questo libro, il tuo stile e il tuo cuore pieno d’amore e di rispetto per Dio e per Chiara. Grazie infinite! La piccola F, di cui avevo condiviso il dramma, mi ha chiesto di farle avere un rosario per poterlo recitare ogni giorno. Sono convinta che tutto ciò è opera di Chiara, perché lei non pregava molto. Ho pure offerto il tuo libro a una mamma povera e molto provata a casa del suo figlio di 28 anni che si droga. Ho dato alcuni libri al mio parroco da donare ai giovani della parrocchia, ma anche le signore non più giovani della parrocchia sono rimaste colpite dal sorriso di Chiara.
Desidero tanto la canonizzazione di Chiara Luce. La invoco sempre nelle mie difficoltà e, al termine della recita del Rosario, le chiedo di pregare per tutti noi. Come vedi, in un piccolo angelo della costa sud dell’Isola Maurizio, Chiara Luce è presente con noi per pregare secondo le intenzioni della Vergine Maria. Chiara è opera d’amore di Dio per il mondo. Tutto ciò che egli fa è meraviglioso e la vita di Chiara è tanto bella! Mariagrazia, quanto sono belle le opere del Signore e della Vergine Maria… Ringrazio Dio di averti messa sulla mia strada. Che Dio benedica te e il Vescovo di Chiara! Lorna

■ Carissima vicepostulatrice, sono una giovane suora e due anni fa ho conosciuto “per caso”, ma credo perché voluto dal Signore, la splendida figura della beata Chiara Badano, attraverso la rivista Credere all’Amore datami dal mio padre spirituale. Ne ho letto solo un numero ma da allora ho iniziato a leggere i suoi libri Un raggio di luce e Uno sguardo luminoso…, e sono rimasta affascinata da quest’ultimo, così bello e coinvolgente. Chiara ha lasciato nel mio cuore qualcosa di sé! Vorrei, se è possibile, riuscire ad approfondire di più la conoscenza della Beata a cui chiedo luce in questo momento particolare del mio cammino. Suor Assunta P.

■ Mariagrazia, dieci anni fa ho conosciuto, attraverso i suoi libri, la figura di Chiara Luce. L’ho sentita subito come una presenza viva nella mia vita; ho cercato spesso di imitarla, soprattutto nell’affrontare i problemi di salute e di lavoro. La santità di Chiara trasmette gioia ed entusiasmo anche nei momenti di sofferenza; il suo amore per lo Sposo è così puro e totale che travolge e sostiene. Ringrazio lei, Mariagrazia, anche per le pagine su Chiara create per un numero di Famiglia Cristiana per tutto l’amore con cui ha seguito, segue e trasmette la grandezza della Beata. Affido a Chiara Luce tutta la mia vita, le persone e le intenzioni che mi stanno a cuore, ringraziandola per quanto mi dona.

Cara Chiara le cose di Dio sono incredibili. Oggi, per pura causalità –diranno i non credenti- ho saputo di te, della tua meravigliosa storia e del tuo cammino di santità. A lui affido questo mio incontro con te sicura che i frutti saranno a sua gloria. Sono la mamma di quattro figli; grazie a Dio fisicamente sani, anche se non così nello spirito. Oggi, quando ti ho scoperto per la prima volta, nel vedere il tuo volto e, piangendo per la commozione travolgente che ho sentito nel profondo del mio cuore,  ti ho affidato i miei ragazzi e, in special modo la più giovane. Ha 15 anni e, con grande mio dolore, constato come si è trasformata nella fede che, a poco a poco, in lei si spegne. Adesso, tutto quello che riguarda Dio la sconvolge; vedo il suo volto cambiato mentre difende la sua libertà di decidere se andare a Messa e scopro che quella che lei chiama libertà è una prigione che la soffoca. Aiutami, Chiara, perché sarà difficile uscirne senza subire conseguenze. Aiutala a tornare presto sulla via dell’Amore e possa vedere nei tuoi occhi il volto di Gesù, quel Gesù che ci ama così tanto e che desidera solo la nostra felicità anche nella prova. Camminare con lui è un miracolo d’amore e le salite diventano più leggere. Essere con Gesù deve divenire il nostro obiettivo, il nostro ideale più alto, la nostra unica aspirazione… Aiutami, Chiara, a essere una buona mamma, a dire le cose giuste al momento giusto e condurre la mia famiglia a mettere Gesù nel suo cuore. Ringrazio infinitamente Dio per avermi fatto conoscere un’anima bella come la tua. Ringrazio anche te, Chiara, per l’aiuto che mi darai nel presentare al Signore le mie necessità. Non lasciarci mai! Martha Cecilia S.

■ Ciao, “piccola santa”! Chi ti scrive è un “piccolo” seminarista del Brasile che desidera moltissimo farsi santo… Prega per me e per i miei confratelli Gesù, affinché diventiamo santi sacerdoti. Come te, piccola santa, fa che nel mio sguardo e nel mio sorriso ci sia sempre la luce di chi ama Gesù! Grazie, e ancora, grazie! Daniel M.

Carissimi, percorriamo insieme le ore sublimi della nostra redenzione che stiamo per vivere nel tempo pasquale. Chiara ci aiuta: sulla sua croce irradiamo la luce della Pasqua. Con lei, sempre con Gesù e tutto per Gesù. Pierre M- Abbazia di Clervaux- Lussemburgo