La beata Chiara continua a operare miracoli discreti ma efficaci

Luce d'Amore - Onlus

La beata Chiara continua a operare miracoli discreti ma efficaci

Carissimi amici,
eccomi a voi con alcune notizie. L’internato farà ora parte delle opere diocesane seguite direttamente dal vescovo mons. Eugéne Houndekon, in cooperazione con me e con le religiose Amiche della Missione che proseguono nell’incarico di supervisione della casa e dell’educazione umana e cristiana dei nostri bambini.
In accordo con il vescovo d’Abomey io continuo, con le religiose della Famiglia di Dio, amici della Missione a gestire tutte le opere aperte nel Centro Chiara Badano e nel suo nome.


I bambini hanno passato le vacanze in famiglia e questo ha fatto loro del bene. Sono rientrati gioiosi e pronti a riprendere la scuola che è iniziata il 30 settembre e noi auguriamo loro un proficuo anno scolastico.
Sanno di essere seguiti con affetto da “genitori adottivi a distanza” nel nome della loro “mamma Chiara Luce”; ne sono fieri e si impegnano per crescere buoni e bravi, pregando per essi ogni giorno, preghiere che intensificheranno nelle festività natalizie e offriranno al Signore come dono per tutti voi.

Quanto ai lavori per il piccolo ospedale essi proseguono alacremente; certo comportano spese ma non desistiamo dal confidare nella Provvidenza e nel vostro buon cuore. Li seguo personalmente e gli ammalati che richiedono cure aumentano di giorno in giorno numericamente: sono soprattutto bambini, in particolar modo colpiti dalla malaria.
Riguardo al laboratorio analisi e, grazie al vostro aiuto, siamo alle ultime rifiniture: piastrelle e tinteggiatura. Si dovrà, per farlo funzionare correttamente, provvedere alle apparecchiature e alla strumentalizzazione oltre al sostegno economico per gli operatori.

Ogni laboratorio, se ben gestito, è un grande servizio per la popolazione che ricorrerà ad esso anche da altri centri sanitari al fine di richiedere analisi cliniche; sarà davvero un grande servizio. Per ora, in attesa che possa prendere il via, stiamo usando il dispensario.

Pensiamo inoltre di costruire un altro piano onde risparmiare terreno e sfruttato per nuovi reparti, poiché questo Centro medico è chiamato a svilupparsi ulteriormente.
Il progetto della maternità è sempre attuale; non cessano di sollecitarlo e, proprio in vista di ciò, abbiamo acquistato – a lato del dispensario – un piccolo terreno per aver maggior spazio.

La beata Chiara continua a operare miracoli discreti ma efficaci per lo sviluppo delle sue opere, in special modo nel campo sanitario, e particolarmente per i bambini, secondo il desiderio che le stava più a cuore.
Grazie di tutto. Possa lo stesso Signore dirvi il grazie che meritate. Buon Natale del Signore.

†Nestor Assogba
Arcivescovo emerito di Cotonou