Festa liturgica della beata Chiara Badano: il saluto del Postulatore

Luce d'Amore - Onlus

Festa liturgica della beata Chiara Badano: il saluto del Postulatore

                                                                                               Lendinara 21 ottobre 2014

Eccellenza Reverendissima,
non potendo presenziare alla festa della Beata Chiara, desidero assicurarla che sono unito a Lei, alla comunità parrocchiale e ai numerosi pellegrini convenuti per la circostanza, con il cuore e la fede. Sono convinto che la beata Chiara, ancora una volta, toccherà il cuore di quanti sono giunti per ricordarla e pregarla.

Quanto mi sarebbe piaciuto vederla finalmente nel posto che le spetta in quella Chiesa, dove è nata ed è cresciuta nella conoscenza e nell’amore verso Gesù. I fedeli di Sassello, che ho avuto la grazia di conoscere nelle mie brevi visite, meritano di essere confortati e sostenuti dalla presenza speciale della loro meravigliosa creatura. Del resto, sono le Sue attese ed erano quelle del “suo” Vescovo, Mons. Livio Maritano, e anche del parroco che si è adoperato per creare il posto più adatto per Chiara.

Voglio sperare che presto le campane suonino a festa per annunziare il lieto evento, che sarà di speranza e di consolazione non solo per la comunità di Sassello ma anche per tutta Chiesa.
Chiedo umilmente una preghiera sulla tomba di Chiara per me e per quanto porto nel cuore.

Con riconoscenza,
Fr. Florio Tessari OFM Cap. – Postulatore