Pubblicazione del libro Thérèse e Chiara

Luce d'Amore - Onlus

Pubblicazione del libro Thérèse e Chiara

Può sembrare arduo e strano mettere in parallelo le virtù eroiche vissute dalla giovane beata Chiara Badano con quelle di santa Teresa di Gesù Bambino e del Volto Santo, dottore della Chiesa.
Un secolo le separa, ma la via percorsa da entrambe è la medesima: Dio-Amore; l’abbandono totale e fiducioso di un bambino tra le braccia del padre.

Perché questa “amorevole fatica”? Perché i Santi sono il Vangelo vissuto e la loro vita deve
essere, non solo letta, ma approfondita e assimilata nella ricchezza della loro spiritualità.

Questo libro potrà essere un vero aiuto per «vivere il cristianesimo sino in fondo», mi auguro quindi che questo studio possa illuminare il nostro cammino, ampliare la nostra conoscenza, accrescere la devozione verso queste “due giovani”, e guidarci verso la medesima meta.

Trascrivo la prefazione e la postfazione del libro, come ringraziamento agli autori di questo giudizio e implicito suggerimento alla lettura.

● Questo è un libro pieno di luce, un libro che diffonde la piena Luce dell’Amore di Gesù, facendo percepire al lettore la meravigliosa complementarietà delle due sante, come due “fari” per
illuminare oggi il nostro cammino di santità.
Nella diversità delle vocazioni e dei carismi, dei tempi e dei luoghi, è sempre lo stesso Amore che arde nel Cuore della Chiesa, cioè il Fuoco dello Spirito Santo che Gesù comunica alla sua Sposa.

fr François-Marie Léthel ocd

● Cosa hanno in comune Santa Teresa del Bambino Gesù e del Volto Santo e Chiara Badano di-stanti tra loro per secoli, cultura, caratteri e stile di vita? E’ la domanda che si è posta Mariagrazia Magrini nella stesura del volume. Così la vicepostulatrice della Causa di canonizzazione di Chiara Luce Badano si è lasciata affascinare dalla sfida e, con solerzia ed entusiasmo, ha individuato l’essenziale che entrambe condividono: la scoperta del Dio-Amore. E’ in questa verità fondamentale che le due giovani si ritrovano unite per l’eternità. E’ nella beatitudine della felicità di chi possiede e gode della visione del Dio-Amore che Teresa e Chiara sono in piena comunione.

Sia dal monastero di Lisieux, sia dall’abitazione di Sassello, si irradia per tutti noi un messaggio: l’Amore si è lasciato trovare, l’Amore è accanto a noi. Anzi, è dentro di noi, è più intimo a noi di noi stessi. Nessuno è escluso da questo circuito d’amore che trova origine nel cuore della Trinità. E’ questo il messaggio che le due ragazze trasmettono a tutti noi. Ed è questo che scopriamo sfogliando queste pagine che Mariagrazia ha sapientemente e con dovizia di particolari offerto ai lettori.

Nicola Gori

 

Condivido con voi questi commenti al libro che, invogliano alla lettura e risollevano dalla fatica: tutto per la gloria di Dio!

 

♦ Grazie del libro su Teresa e Chiara. Conoscere i Santi è riconoscere la bontà di Dio. Grazie ancora.

+ Angelo Card. Amato
Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi

 

   ♦ Gentilissima Mariagrazia,

       le sono veramente grato per l’omaggio del suo volume “Thérèse e Chiara”, nel quale mette in relazione tra loro queste due grandi figure della santità cristiana.

Dopo Natale conto di leggere questo suo libro, perché l’argomento mi interessa. Per ora accolga il mio grazie unito a cordiali auguri di un Santo Natale e di un nuovo anno ricco di grazia e di serenità. Estenda il mio augurio anche a Mons. Maritano, confratello e amico, verso il quale lei è stata un prezioso e valido aiuto.

Con sentimenti di stima la saluto cordialmente augurandole ogni bene,

+ Severino Poletto
Card. Emerito di Torino

 

   ♦ Grazie, signora, di questo bel dono che mi aiuterà a conoscere meglio la nostra cara Beata, opera di luce! A lei unitissimo,

+ Philippe Barbarin
Card. di Lyon

 

   ♦ Cara Mariagrazia,

       il suo libro è meraviglioso! Il suo lavoro è straordinario!

   Con fratel Pierre ne siamo ammirati. La rievocazione attraverso il confronto delle fotografie è sconvolgente.

   Ringrazio lei e Monsignore anche per la comunione tra noi nella preghiera. Rispettosamente,

+ Abbé Michel Jorrot
Abbazia di Clervaux- Lussemburgo

 

   ♦ Gent.ma Mariagrazia Magrini,

       mi è tanto gradito, cordialmente, esprimere anche per iscritto il mio ricordo nella preghiera e ogni buon ricambiato augurio di Sante Feste Natalizie dal Signore e di un bel nuovo anno 2014.

   Grazie per il prezioso volume su Chiara e S. Teresa.

   Siamo arricchiti di speranza, aprendoci ai doni divini e alla capacità di esprimere amore anche nei guai e nelle limitazioni della vita.

   Buon Natale! In preghiera benedicente,

 + Luciano Pacomio
Vescovo di Mondovì

 

   ♦ Gentile Signora, grazie del suo libro! La benedico,

+ Bruno Forte
Arcivescovo di Chiet

   ♦ Gentilissima Mariagrazia,

       ringraziando vivamente per il bel dono dell’interessante e commovente testimonianza “Thérèse e Chiara”, da lei studiata e scritta con tanto amore, le auguro ogni bene nel Signore.

+ Sebastiano Dho
Vescovo Emerito di Alba

 

   ♦ Grazie per il bel libro e per il bel collegamento fra le due sante giovani. L’ho letto con emozione e ammirazione. Complimenti e ancora grazie.

+ Luigi Bettazzi
Vescovo Emerito di Ivrea

 

   ♦ Il libro è “geniale”! Un caro ricordo a S. Ecc.za, uniti sotto la protezione di Chiara (per i miei giovani) e di S. Teresina, per le vocazioni sacerdotali…

Mons. Claudio Iovine – Condove

 

   ♦ Cara Mariagrazia,

       grazie di cuore del prezioso dono del libro. Anche Teresina è sempre stata per noi una figura affascinante… Che il Signore continui a suscitare nei cuori, anche grazie al vostro lavoro, un grande desiderio di santità. Un caro saluto anche a Monsignore.  In Cristo,                                                           

la Fraternità Monastica di Montecroce- Cumiana

 

   ♦ Gentile signora Mariagrazia,

       ricevo oggi il bellissimo libro: “Thérèse e Chiara”, un vero e gradito dono. Grazie proprio di cuore, anche a nome delle Sorelle che vedranno questo suo regalo la notte di Natale.

   Unite sempre nella preghiera, aff.ma

Suor Paola di Gesù Crocifisso
Carmelo S. Giuseppe – Moncalieri

   ♦ Carissima Mariagrazia,

       ho sentito il bisogno di ringraziarla subito per il dono del libro “Thérèse e Chiara” perché è un segno di Chiara Luce per me. Come lei sa, noi ogni anno –il 31 dicembre sera- estraiamo il santo protettore per l’anno che sta iniziando. Io quest’anno sono sotto la protezione della beata Chiara che si è fatta subito presente, infatti il 2 gennaio è arrivato il periodico e ieri il libro. Come non cogliere in questo la sua presenza? Grazie ancora e cari auguri a lei e a Mons. Livio per un 2014 ricco della grazia di Dio. Con affetto,

Suor M. Chiara Daniela
Monastero S. Chiara – Alcamo

   ♦ Pace e Bene!

      Carissima, eccoci per un grazie di cuore per il dono ricevuto e graditissimo!

   Assicuriamo il nostro costante ricordo davanti a Gesù Eucaristia per ogni sua intenzione e necessità. Grazie ancora! Con stima, un saluto cordialissimo,

Annachiara e sorelle
Clarisse Sacramentine – Attimis

   ♦ Carissima Mariagrazia,

       ti ringrazio del tuo ultimo libro che mette vicino Chiara e Santa Teresa, il parallelo è proprio indovinato. È la grazia che fa meraviglie e i puri di cuore ne sono privilegiati, procedono sulla via dell’amore volando e a loro non serve tanto tempo per portare molto frutto.

   È stata una sorpresa di Dio il dono di questo libro e te ne sono tanto riconoscente, anche da parte delle Sorelle.

   Anche se ci sentiamo poco ti assicuro la mia preghiera per quanto porti nel cuore e perché tu sia un riflesso della santità di Dio, là dove lui ti pone e custodisce.

   Noi stiamo bene nella gioia di “perdere” ogni giorno di più la vita per Dio, un Padre che non delude chi si fida del suo amore.

   Custodiamoci reciprocamente con la preghiera, nella certezza che lega profondamente e al d là della distanza.

   Maria ci sia guida e come Stella del mattino ci aiuti a compiere quello che Gesù dirà.

Fraternamente in Cristo,

Sr. Maria Chiara
Protomonastero – Assisi

   ♦ Carissima Mariagrazia,

       il Signore la benedica per il suo dono. Il libro è stato dato alle nostre infermerie.

   Le assicuro il mio costante ricordo nella preghiera, perché la sua missione, che guida il suo impegno, trovi larga ed efficace risposta nel popolo di Dio.

   Con fraterna stima,

Franco Coniglio
Liturgista nelle Carceri di Milano

   ♦ Carissima Mariagrazia,

       ho ricevuto il libro e mi congratulo; è una bella idea e lo leggerò con attenzione.

   Restiamo in contatto; sentirti e leggerti mi dà sempre una grande gioia, per le tue qualità umane e culturali e per come la tua persona mi riporta subito a Chiara Luce.

   Un abbraccio e a presto,

Rosario Carello – Roma

 

   ♦ Sto leggendo il libro “Thérèse e Chiara” e veramente me lo sto godendo questo bellissimo lavoro che lei ha fatto, mettendo insieme queste due grandi sante che da tempo mi accompagnano nel mio percorso vocazionale e spirituale.

   Ho conosciuto la vita di Chiara Luce mentre ero in Messico, che è il mio Paese; da tre anni mi trovo a Milano e, nell’oratorio, ho trovato un DVD su di lei, che mi accompagna anche qui nella sua amata Italia. Poi, quando ho visto il libro mi sono detto: “Devo leggerlo!”, giacché anche “Teresita” mi ha accompagnato nel mio percorso vocazionale. Sono andato a prenderlo, quindi mi sono reso conto che è stato proprio il 2 gennaio –data della nascita di Teresa. Ora che sto per emettere i voti perpetui mi affido a queste due grandi sante, per chiedere a Gesù la grazia della fedeltà e della piccolezza.

Fratel David de Jesus – MSpS