Festa liturgica della beata Chiara Badano – 29 ottobre 2016

Luce d'Amore - Onlus

Festa liturgica della beata Chiara Badano – 29 ottobre 2016

 

 

Il pomeriggio è iniziato nella parrocchia di Sassello con un bel concerto dell’Orchestra Mozart 2000 diretto dal maestro Alessandro Buccini, orchestra che fa parte dell’Istituto Salesiano di S.Spirito di Acqui Terme l’evento è stato è promosso dalla pastorale giovanile di Acqui Terme.

È seguita la S. Messa presieduta dal Vescovo di Acqui Mons. Pier Giorgio Micchiardi, concelebrata con numerosi sacerdoti e diaconi. 

 

 

Dopo la celebrazione eucaristica, come di consueto, in preghiera verso la tomba di Chiara per un momento di preghiera e condivisione.

Reportage fotografico curato da Maria Diano

 

La festa è continuata in Acqui Terme, alla sera con uno spettacolo che ha avuto luogo al Palacongressi di Acqui Terme a cui erano presenti circa 700 persone. Circa cento ragazzi hanno celebrato Chiara Luce con un musical che raccontava la sua vita. 

Clicca sul link: Spettacolo musicale e teatrale “Chiara Badano”

 

 Il saluto di Mariagrazia Magrini, Vicepostulatrice della Causa di beatificazione di Chiara Badano:

“Carissimi amici della beata Chiara Badano, 
vi comunico una bella notizia e, nello stesso tempo, vengo a chiedere le vostre preghiere: partirò per il Bénin, dove mi recherò per abbracciare i “nostri” bambini e visitare il Centro Chiara Luce Badano, realizzato con tanti sacrifici e con le vostre offerte.

Sono certa che mi sarete accanto e io parlerò di voi ai bimbi, dando loro –da parte vostra- una carezza. Al ritorno relazionerò. Il loro sorriso e il loro gioioso grazie saranno quanto di più bello potrò riportare.

Ora questa popolazione ha la certezza e la speranza in un domani migliore, ricevendo assistenza sanitaria, educazione religiosa e scolastica. E’ un popolo mite e di pace, ma molto povero: se ci confrontiamo con loro quanto ci si sente piccoli e meschini…

Partirò domani mattina alle 06,25 per Parigi dove mi unirò al gruppetto di Merano; alle 14,30 voleremo verso Cotonou dove giungeremo alle 19,45. Il giorno dopo verso Abomey: ci attendono i Vescovi, Mons. Nestor Assogba e Eugène Houndekon. Rientrerò il 7 novembre.

La festa liturgica della Beata Chiara sarà di certo “meravigliosa” e preparerà la “grande Festa”: quella di tutti i Santi. Vi terrò uno per uno in mezzo a noi: distanza, diversità di clima, storia, usi e costumi…, ma un unico cuore!

Di certo, il “Vescovo di Chiara”, che fortemente volle quest’Opera, sorta dove Chiara aveva inviato i suoi “soldini”, esulterà con lei e ci benedirà tutti. Vi abbraccio, e vi ringrazio”.