Presentazione del libro: Di luce in luce

Luce d'Amore - Onlus

Presentazione del libro: Di luce in luce

 

 

Il 29 aprile, a Torino, presso l’Educatorio della Provvidenza, è stato presentato il libro “Di luce in luce”, scritto da Mariagrazia Magrini, edito dalla S. Paolo,con la presentazione di Chiara Lubich e la prefazione di mons. Livio Maritano, promotore della Causa di canonizzazione di Chiara Badano.

 

 

 

 

Sono intervenuti la dott. Rosa Anna Costaconsigliere della Regione Piemonte; Mons. Livio Maritano, vescovo emerito della diocesi di Acqui e promotore della Causa di Canonizzazione di Chiara Badano; il prof. Enrico Madon, primario dell’ospedale Regina Margherita di Torino; la dott. Cristina Siccardi, scrittrice; Laura Gherlone e Paolo Guiddi, studenti universitari. Ha moderato l’incontro, il giornalista RAI  Gian Mario Ricciardi. 

 

Col microfono il dott. Luigi Besenzon, al centro il direttore di RAI 3 Piemonte Gianmario Ricciardi, in ascolto il dott. Adalberto Brach del Prever

 

Numerosissimi i presenti in attento e commosso ascolto alle relazioni dei vari e validi relatori che si sono alternati, unitamente all’autrice. Molti i giovani desiderosi di conoscere e approfondire la vita e la spiritualità della Serva di Dio Chiara Badano.

Alcune testimonianze. Monsignor Giovanni Galliano, parroco della cattedrale di Acqui: C’è del mistero, ma luminoso, nella vita della Serva di Dio: è il mistero di una Luce che piove dall’alto; di una vita terminata troppo presto, ma vissuta con gioia, anche nel dolore”. 

A queste parole fanno seguito quelle del Vescovo emerito Livio Maritano, promotore della Causa di canonizzazione: “L’esempio di vita della nostra Chiara si concentra su tre tematiche essenziali: considerare al primo posto la volontà di Dio; amare il prossimo senza riserve; comprendere e accettare ciò che la nostra esistenza terrena comporta, abbandonandosi con fiducia filiale nelle mani del Padre”.

L’evento è stato riproposto 14 maggio ad Acqui Terme. M. Magrini ha voluto presentare la figura della Serva di Dio in un linguaggio accessibile a tutti.

Il libro si preoccupa di attenersi scrupolosamente alle testimonianze rilasciate nel corso del Processo diocesano, e in particolare di portare l’attenzione del lettore sulla profonda e semplice spiritualità di lei.